Azzo VI d’Este (1170 – 1212)

Chiamato anche Arco era figlio di Azzo V primo signore di Ferrara, nel 1196 fu eletto podestà, sposò nel 1204 Alice, figlia di Rinaldo di Chatillon. Il dominio estense su Rovigo fu ufficializzato nel 1194 quando Azzo VI fu nominato Conte. Fu capo dei Guelfi della Venezia e la sua rivalità con Salinguerra Torelli, capo dei Ghibellini di Ferrara, scatenò una guerra sanguinosa, che cominciò nel 1205 con l’assedio del castello della Fratta che Azzo tolse ai Ghibellini. Salinguerra domandò soccorso a Ezzelino II da Romano detto il Monaco e con questa alleanza poté cosi scacciare il suo rivale. Dopo due vittorie riportate contro Salinguerra e Ezzelino, fu riconosciuto signore delle due repubbliche, di Ferrara e di Verona. Quando venne in Italia Ottone IV pacificò quest’ultimo con Salinguerra, il quale in seguito per ragioni politiche si staccò dall’Estense; quest’ultimo a sua volta entrò subito nella lega di Innocenzo III contro l’imperatore. Nel 1208 il Papa lo nominò con i suoi discendenti marchese della marca di Ancona e i Ferraresi lo elessero loro signore, con la facoltà di nominare il successore. Nel 1212 per aderire con gli esuli Vicentini, entrò in guerra ancora una volta contro Ezzelino, ma fu sconfitto presso Vicenza. Si rifugiò a Verona dove morì.

Sviluppato da Edit Art