Chiesa di San Paolo

La chiesa di S.Paolo a causa della mancata ristrutturazione prima e del terremoto poi è ormai chiusa da anni e per questo non si possono ammirare i tesori in esso conenuti

Chiesa di San Paolo
Chiesa di San Paolo

La chiesa di San Paolo risale al X secolo (1111). Fu ricostruita nelle forme attuali dopo il terremoto del 1570, dall’architetto Alberto Schiatti.
Per secoli la chiesa è stata gestita dai monaci Carmelitani e fu oggetto di numerose donazioni e lasciti da parte di famiglie influenti ferraresi. Fanno parte del complesso ecclesiastico anche due chiostri dell’ex monastero di S.Paolo e la torre dei Leuti , utilizzata come torre campanaria (IX sec) che fu donata da Nicolò II.
All’interno del tempio si possono ammirare affreschi e pregevoli dipinti , soprattutto dal XVI al XVII. Nella navata di sinistra troviamo:

La discesa dello Spirito Santo dello Scarsellino,
La Resurrezione e La Circoncisione del Bastianino.
Nella navata destra :
La nascita di San Giovanni Battista di Scarsellino,
L’Annunciazione di Bastianino.
Sotto l’organo, è il San Girolamo di Girolamo da Carpi.
L’adorazione dei Magi dietro l’altar maggiore e La conversione e La decollazione di San Paolo, ai lati del presbiterio sono di Domenico Mona.
Nel catino absidale :
Il ratto di Elia, di Scarsellino,
Nei primi anni Novanta, sono venuti in luce affreschi della vecchia Chiesa di San Paolo, sopravvissuti al precedente terremoto
Immagini della chiesa : interno , la volta , la cupola , affresco della Madonna del Carmelo

Sviluppato da Edit Art